Dalla prossima settimana avrà inizio l’ora di ricevimento dei genitori da parte dei docenti.

Il Consiglio di istituto ha deliberato che il ricevimento dei genitori avrà, in linea di massima, cadenza quindicinale, nella prima e terza settimana completa del mese, così come riportato nella tabella sottostante.

A breve seguirà la pubblicazione dell’ora di ricevimento per ciascun docente

 

MESE

SETTIMANA

SETTIMANA

OTTOBRE

Dal 22 al 27

//

NOVEMBRE

Dal 05 al 10

Dal 19 al 24

DICEMBRE

Dal 03 al 08

Dal 17 al 22

GENNAIO

Dal 07 al 12

Dal 21 al 26

FEBBRAIO

Dal 04 al 09

Dal 18 al 23

MARZO

Dal 04 al 09

Dal 18 al 23

APRILE

Dal 01 al 06

Dal 08 al 13

MAGGIO

Dal 06 al 11

//

 

I colloqui individuali dei genitori con i docenti termineranno l’11 maggio. Dopo tale data non sarà più possibile per i genitori richiedere un colloquio con i docenti. Eventuali eccezioni dovranno essere concordate con il Dirigente scolastico.

Si rende noto, altresì, che i Convegni Scuola - Famiglia si terranno nei giorni:

 

  • 17 dicembre 2018, classi del BIENNIO, ORE 16.00 – 19.00
  • 18 dicembre 2018, classi del TRIENNIO, ORE 16.00 – 19.00

 

  • 29 aprile 2019, classi del TRIENNIO, ORE 16.00 – 19.00
  • 30 aprile 2019, classi del BIENNIO, ORE 16.00 – 19.00

ORA RICEVIMENTO GENITORI.pdf

L’Ente Mostra dell’Artigianato Artistico Abruzzese di Guardiagrele (CH), in collaborazione con l’Università Europea del Design di Pescara, ha conferito il terzo premio del concorso nazionale “DesignLoci Contest” al progetto-manufatto “Stella di Puglia” delle Alunne del Liceo Artistico “Federico II stupor mundi “ di Corato Giorgia De Feudis, Gaia Lotito, Sonia Marasciuolo del terzo anno dell’Indirizzo Design Legno.

A decretarlo la Giuria presieduta dall’arch. Matteo Pirola e composta da un rappresentante dell’Ente Mostra dell’Artigianato Artistico Abruzzese, dal Direttore dell’Università Europea del Design di Pescara, da Esperti del settore con la seguente motivazione: “Per essersi abilmente confrontati con una forma molto complessa ed averla gestita correttamente sia in fase di progettazione che di prototipazione, ottenendo un prodotto versatile seppur complesso nel suo linguaggio”.

L’ opera, con le sue tavole progettuali, è stata esposta presso il Palazzo dell’Artigianato a Guardiagrele dal 1° al 26 agosto 2018 per la 48ª Mostra dell’Artigianato Artistico Abruzzese.

Il Liceo Artistico “Federico II stupor mundi” organizza rapporti culturali e artistici con la Sicilia contribuendo alla diffusione e alla conoscenza della ceramica in quanto materiale che ha caratterizzato la cultura e la storia del Mediterraneo.

Grazie ad un complesso Progetto Interregionale PON-FSE, Arte inFormAzione”, di Potenziamento dei percorsi di Alternanza Scuola-Lavoro in tre moduli operativi nei mesi di giugno, settembre e ottobre, 45 allievi partecipano ad una esperienza significativa in un Luogo unico per interesse artistico e storico quale si è affermato nel tempo, Santo Stefano di Camastra (Messina).

Il Progetto Interregionale, coinvolge la regione Sicilia, l’Amministrazione di Santo Stefano di Camastra, il comune di Tusa, le Aziende stefanesi di antica e prestigiosa tradizione nella lavorazione artistica della ceramica siciliana “Nico Ceramiche” e “Fratelli Fratantoni” e gli Esperti del settore che operano nell’area stefanese.

Nel mese di settembre 15 Studenti dei diversi Indirizzi, guidati dalla professoressa Donatella Di Bisceglie e coadiuvati dalla professoressa Anna Acquafredda, hanno partecipato al secondo Modulo nella Città delle Ceramiche mentre il terzo ed ultimo Modulo si svolgerà nella prima metà del prossimo mese ottobre.

Finalità generale dell’intero Progetto è la sperimentazione pratica dei nessi tra Ragione e Creatività , quindi tra Conoscenza e Competenza, articolata in esperienze dirette nei diversi settori coinvolti nelle realizzazioni previste.

L’I.I.S.S. “Federico II-Stupor Mundi”di Corato selezionato dall’Agenzia Nazionale INDIRE per lo sviluppo del progetto “LET’S DIVE INTO AN INTERNATIONAL ENVIRONMENT” finanziato con fondi Erasmus+ dalla Unione Europea

Dopo aver ricevuto la bella notizia della positiva accoglienza, da parte dell’Agenzia Nazionale dell’INDIRE, della candidatura alla mobilità dello staff della scuola all’estero (2018-1-IT02-KA101-047330), l’IISS “Federico II-Stupor Mundi” si appresta a far partire da questo mese l’implementazione del Progetto Erasmus+ “Un tuffo in un contesto internazionale”.

Con il finanziamento della Unione Europea ben 20 unità della Scuola, selezionate tra Dirigente, Docenti di discipline non-linguistiche e docenti di lingua Inglese e personale ATA, si apprestano a partire per diverse destinazioni europee (Irlanda e Malta) per frequentare corsi di formazione finalizzati all’apprendimento della metodologia CLIL, all’aggiornamento della metodologia dell’insegnamento dell’Inglese e alla acquisizione di un bagaglio di competenze linguistiche di base necessarie a concretizzare il desiderio di internazionalizzazione dell’Istituto.

Le finalità del Progetto, che si basano soprattutto sull’analisi dei bisogni formativi dei docenti e a cascata degli studenti, si possono riassumere in questi punti: superamento della visione provinciale della scuola ed apertura ad una visione allargata al contesto europeo; sviluppo competenze linguistiche del personale docente e ATA; sviluppo della metodologia CLIL nella didattica; aggiornamento metodologico della didattica generale mediante replicazione del metodo CLIL nelle altre discipline; creazione di ambiente più attrattivo per superare dispersione scolastica nei primi anni.

Tutto il personale dell’Istituto intende investire molto nel lavoro che sarà sviluppato nell’arco di un anno solare sulla didattica CLIL (acronimo di Content and Language Integrated Learning) che, sebbene disciplinata dalla vigente normativa (l’art. 10 del D.P.R. 89/2010 prevede che nel quinto anno dei licei sia impartito l'insegnamento, in lingua straniera, di una disciplina non linguistica) ha visto fiorire in molte scuole italiane iniziative non sempre efficaci.

La nostra scuola è da tempo impegnata nello sforzo di estendere la metodologia CLIL, con la partecipazione ad iniziative quali il READ-ON CLIL (in collaborazione con altre scuole del distretto) di lettura estensiva in lingua di numerosi capolavori della letteratura anglosassone e nella produzione di elaborati multimediali ad essi ispirati.

In considerazione dell’accresciuta motivazione allo studio che tali esperienze fanno maturare, ci si propone di ampliare l’interesse per una metodologia basata sulla specificità del metodo learning by doing. È importante sottolineare, inoltre, come lo scopo ultimo di queste iniziative sia la costruzione di un consapevole spirito di Cittadinanza Europea che, nonostante la crisi che sta attraversando l’Unione Europea, riteniamo rimanga ancora l’autentica stella polare dei popoli europei.